English  
 
 
 
 
Notizie e comunicati
Home   |>   News   |>   Notizie e comunicati
    Assemblea ordinaria - Bilancio 31/12/2000
26/04/2001

"PREMUDA": approvato il bilancio 2000 con un utile netto consolidato di 28 miliardi ed un utile della Capogruppo di 22 miliardi.
Distribuzione dividendo di 100 Lire alle azioni ordinarie e di 135 Lire alle azioni di risparmio.
Autorizzazione al Consiglio di Amministrazione per l'acquisto e vendita di azioni proprie.
Aumento gratuito del Capitale Sociale

Si è tenuta il 26 aprile 2001 in Trieste l'Assemblea Ordinaria degli Azionisti della Premuda SpA.
L'Assemblea degli Azionisti ha approvato il bilancio dell'esercizio 2000, che ha evidenziato un utile netto di 21.551 milioni di lire.
Questi in sintesi i principali dati relativi alla Capogruppo "Premuda S.p.A.":

il Conto Economico evidenzia un valore della produzione di 127,3 miliardi di lire (88,3 miliardi nel 1999);
la gestione finanziaria (che ha beneficiato di 12 miliardi di dividendi e del relativo credito d'imposta da parte della controllata Almare, acquisita nell'anno) presenta un saldo positivo di 6,6 miliardi contro i 7,3 miliardi di oneri netti dell'esercizio precedente.
il risultato netto presenta un utile di 21,6 miliardi contro 0,5 miliardi del 1999;
le immobilizzazioni nette ammontano a 305,2 miliardi di cui 136,5 relativi alla flotta;
l'indebitamento finanziario netto è pari a 170,6 miliardi con un incremento di 32,4 miliardi rispetto all'esercizio precedente e con disponibilità liquide ammontanti a 16,6 miliardi;
i mezzi propri ammontano a 129,9 miliardi con un incremento di 21,6 miliardi rispetto all'esercizio precedente;
il cash flow dell'anno è risultato pari a 32,8 miliardi contro il corrispondente valore di 10,2 miliardi dell'esercizio precedente.
A livello consolidato:
il conto economico chiude con un risultato positivo di 28,1 miliardi, dopo ammortamenti ed accantonamenti per 29,5 miliardi; le immobilizzazioni nette ammontano a 574,5 miliardi (di cui 486,7 relativi alla flotta in esercizio e 32,2 alla flotta in costruzione); l'indebitamento finanziario netto è pari a 386,8 miliardi con disponibilità liquide ammontanti a 67,2 miliardi; i mezzi propri consolidati ammontano a 175,9 miliardi con un incremento di 52,3 miliardi (+ 42%) rispetto al 1999.
Ad ogni opportuna evidenza si allegano gli schemi di Stato Patrimoniale e del Conto Economico della Premuda S.p.A. e del consolidato di Gruppo.

Dividendi
L'Assemblea ha accolto la proposta del Consiglio di Amministrazione ed ha deliberato la distribuzione di un dividendo di lire 100 alle azioni ordinarie (cedola 19) e di lire 135 alle azioni di risparmio (cedola 6) con data stacco 7 maggio 2001 e data pagamento 10 maggio 2001.
Ai due decimi dei suddetti dividendi unitari è attribuito il credito d'imposta pieno (canestro A) nella misura del 58,73% ed ai residui otto decimi il credito d'imposta limitato (canestro B) nella misura del 58,73%.

Altre deliberazioni
L'Assemblea ha rinnovato l'autorizzazione al Consiglio di Amministrazione per l'acquisto e la vendita di azioni della Società per un periodo di 18 mesi e per un importo massimo di azioni pari al 10% del Capitale Sociale nei limiti degli utili portati a nuovo e delle riserve disponibili.
Tale autorizzazione è motivata dall'esigenza di predisporre gli strumenti necessari a realizzare, come raccomandato dall'art. 8 del Codice di Autodisciplina della Borsa Italiana, piani di "Stock option" a favore di Amministratori Esecutivi e/o di dipendenti della società ovvero delle società controllate nonché dall'eventuale opportunità di incrementare la liquidità del titolo in Borsa Le operazioni di acquisto dovranno essere effettuate esclusivamente in Borsa ad un prezzo compreso fra un minimo di 0,5 Euro ed un massimo di 2,2 Euro.
Tutte o parte delle azioni acquistate potranno essere offerte, con apposita deliberazione del Consiglio di Amministrazione, in opzione a Amministratori Esecutivi e/o dipendenti della società ovvero di società controllate, o vendute sul mercato (in questo caso secondo modalità concordate con la Borsa Italiana Spa). Il prezzo di vendita o di offerta in opzione delle azioni così acquistate non dovrà essere inferiore a 0,5 Euro e non potrà essere superiore a 2,2 Euro.
L'Assemblea ha confermato la nomina del consigliere Luigi Giovannini, cooptato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 gennaio 2001 in sostituzione del dimissionario consigliere Alberto Cavallo.
L'Assemblea ha conferito alla società Deloitte & Touche Spa l'incarico di revisione contabile dei bilanci civilistici e consolidati e di revisione contabile limitata delle relazioni semestrali per il triennio 2001-2003.
L'Assemblea ha infine determinato in lire 330 milioni il compenso al Consiglio di Amministrazione per l'esercizio 2001.

Deliberazioni del Consiglio di Amministrazione
Il Consiglio di Amministrazione della Società, riunitosi al termine dell'Assemblea degli Azionisti ha deliberato, in forza della delega ricevuta, un aumento gratuito del capitale sociale di lire 9.596.840.000 attraverso imputazione a capitale di un corrispondente importo di utili a nuovo ed emissione di n 5.645.200 nuove azioni da assegnare gratuitamente agli azionisti in ragione di una azione ogni dieci possedute. L'assegnazione delle nuove azioni, che avranno godimento regolare 1.1.2001, avrà luogo nel corso del prossimo mese di maggio in conformità al calendario di borsa stabilito da Borsa italiana Spa. Ad aumento avvenuto il Capitale Sociale di Premuda, interamente sottoscritto e versato, sarà pari a Lit. 105.565.240.000 suddiviso in n. 62.097.200 azioni del valore nominale di Lit. 1.700.

Altre notizie
Nel corso del primo trimestre 2001 la controllata Panamax Tanker Four Ltd. ha definito la vendita della nuova unità da 160.000 tonnellate attualmente in costruzione presso il cantiere coreano Samsung alla società Schiffahrtsgellschaft "Seeve" MBH & Co. KG. - Hamburg con consegna agli acquirenti immediatamente dopo la presa in consegna dal Cantiere, prevista avvenire il 15 maggio.
L'operazione, realizzata ad un prezzo di 60 milioni di dollari, dopo la copertura di qualsiasi costo ed onere sostenuto dalla Controllata sino al momento di consegna della nave, comporterà una plusvalenza netta di circa 20 miliardi di Lire con un significativo rafforzamento della posizione finanziaria del Gruppo.
Premuda manterrà la disponibilità commerciale della nave sulla base di un contratto di noleggio pluriennale e disporrà di opzioni di acquisto.
Rimane in corso di costruzione presso il cantiere Samsung una ulteriore unità da 160.000 TPL, gemella della nave venduta, la cui consegna è prevista per il primo semestre 2003.
Il giorno 11 maggio 2001 è previsto riunirsi il Consiglio di Amministrazione per l'esame dei dati relativi al primo trimestre 2001.
Il giorno 3 maggio 2001, alle ore 17,00 presso la sede di Borsa Italiana Spa, Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari 6 - Milano, nell'ambito del filo diretto AIAF - Incontri con le Società quotate verrà effettuata la presentazione dei dati di bilancio al 31.12.2000.
Il bilancio al 31 dicembre 2000 è disponibile sul sito internet (
www.premuda.net) ed il relativo fascicolo a stampa sarà inviato a chiunque ne faccia richiesta a:
Premuda S.p.A. - Ufficio Titoli
Via Ceccardi, 4/28
16121 Genova
Tel. 010 54441, Fax 010 5531201
e-mail
mngmt.secretary-ge@premuda.net

Genova, 26 aprile 2001
Ufficio Stampa HSL
Mario Calcagno
Tel. 010 24.84.1
Cell. 0335 668.70.78

 
 
   
 
 
Disclaimer © Copyright 2005 Premuda S.p.A. - C.F. 00103690327 - Powered by Quid web & media