English  
 
 
 
 
Notizie e comunicati
Home   |>   News   |>   Notizie e comunicati
    Premuda avvia la trasformazione della m/n Four Lakes in FPSO
10/06/2002

Premuda avvia la trasformazione della m/n Four Lakes in FPSO (Floating Production Storage and Offloading unit) che opererà nel campo petrolifero "Woollybutt"in Australia Occidentale.
Con questa operazione Premuda entra nel mercato offshore con un progetto da 90 milioni di dollari.

Premuda conclude, dopo una lunga trattativa protrattasi per più di un anno, un importante accordo riguardante la trasformazione della m/n Four Lakes (Aframax da 94.000 tonnellate di portata lorda, a doppio scafo, costruita nel 1992) in una FPSO (Floating Production Storage and Offloading unit) destinata ad operare nel campo offshore “Woollybutt” in Australia Occidentale.
La nave è stata venduta ad una società di nuova costituzione denominata Four Vanguard Serviços e Navegaçao Lda, basata a Madera e controllata da Premuda al 70%.
Il restante 30% è posseduto da Vanguard Floating Production Ltd, società inglese di ingegneria operante da lungo tempo nella progettazione e realizzazione di installazioni offshore.
La nave è stata ceduta al prezzo di 29,4 milioni di dollari, con una plusvalenza per Premuda di circa 9,1 milioni di euro.
Trattandosi di vendita a società controllata, tale plusvalenza non sarà recepita nel bilancio consolidato di Gruppo.
Il ricavato della vendita sarà destinato in parte alla riduzione dell’indebitamento ed in parte alla capitalizzazione della società controllata.
Quest’ultima finanzierà il progetto (del valore complessivo di circa 90 milioni di dollari) in parte con mezzi forniti dagli azionisti, in parte con un contributo da parte del committente ed in parte mediante un finanziamento a medio termine concesso in pool da Bank of Scotland e da Netherlands Investment Bank (NIB).

Il progetto riveste particolare importanza per Premuda in quanto rappresenta l’ingresso del Gruppo nel settore “offshore” al servizio dell’industria petrolifera, con una interessante diversificazione in un’attività non troppo lontana dal “core business” dei trasporti marittimi.
Il mercato offshore, grazie anche alla consolidata esperienza del partner Vanguard, potrebbe offrire a Premuda ulteriori possibilità di sviluppo con impiego per medio/lungo periodo di altre navi idonee a tale tipologia di attività.
Premuda svolgerà questo servizio per Agip, la principale compagnia petrolifera italiana, con cui ha già sviluppato una duratura e proficua collaborazione nel tradizionale settore dei trasporti petroliferi.
La conversione della nave in FPSO verrà effettuata presso il cantiere Keppel di Singapore sotto la supervisione di Premuda e la direzione di Vanguard Floating Production (Australia) Pty, società del Gruppo Vanguard incaricata anche di curare la installazione e la messa in servizio dell’unità sul campo di produzione.
La conversione della nave, che sarà ribattezzata “Four Vanguard” ed avrà la classificazione dell’American Bureau of Shipping (ABS), inizierà nei prossimi giorni, mentre l’inizio dell’attività sul campo petrolifero è prevista per gennaio/febbraio 2003.
Il campo petrolifero “Woollybutt” è situato al largo di Dampier nell’Australia Occidentale a circa 100 metri di profondità.
La concessione per lo sfruttamento del pozzo è affidato ad Agip Australia Ltd., nell’ambito di un consorzio con Exxon Mobil e Tap Oil.

 
 
   
 
 
Disclaimer © Copyright 2005 Premuda S.p.A. - C.F. 00103690327 - Powered by Quid web & media