English  
 
 
 
 
Profilo
Home   |>   Profilo   |>   La nostra storia
  La nostra storia
[2002-2003]

Nel luglio 2002 viene avviata la conversione in FPSO (Floating Production and Storage Offloading unit) della m/n Four Lakes, rinominata Four Vanguard. L'operazione segna l'ingresso del gruppo nel settore off-shore al servizio dell'industria petrolifera, con interessantissime prospettive di sviluppo. La gestione dell’unità è inizialmente affidata al partner tecnico Vanguard.

Continua la diversificazione dell’attività con l’ingresso, in partnership col Gruppo Romeo di Napoli, nel comparto delle bulk carriers di più ridotta dimensione, con l’acquisizione di unità nuove ed usate.

Prosegue nel frattempo il programma di dismissione del naviglio obsoleto con la demolizione di cinque unità tankers a scafo singolo e con la conversione di una unità OBO in moderna unità cisterna mediante riprogettazione ed integrale ricostruzione a doppio scafo.

 

 
[2004]

Previo frazionamento a 0,50€ del valore nominale delle azioni, viene eseguito un aumento a pagamento a seguito del quale il Capitale Sociale passa a € 67.064.976.

Nell’ambito del programma di continua razionalizzazione del Gruppo viene attuata l’incorporazione di Premuda Tankers in Premuda Spa e chiusa Premuda Asia, non più strategica. Viene per contro acquisito il controllo della società che cura la gestione dell’unità FPSO in Australia.

In relazione alla congiuntura di mercato particolarmente brillante, e nell’ottica della massimizzazione dei profitti, nel quadriennio 2000-2004 vengono concluse le vendite delle nuove costruzioni coreane, alcune delle quali riassunte a noleggio a lungo termine.

In previsione dello sviluppo dei traffici petroliferi dall’area del Baltico, vengono commissionate due nuove unità Aframax ICE Class per consegna 2006. Viene inoltre rilevato il contratto di costruzione di una nuova Aframax per consegna 2005.

 
[2005-2006]

Nel maggio 2005 viene realizzato un aumento gratuito di capitale con assegnazione di 1 azione ordinaria ogni 20 possedute. A seguito di tale aumento il Capitale Sociale passa a € 70.418.225.

 

All’atto della consegna dal cantiere, la nuova unità Aframax viene ceduta a terzi, realizzando un significativo profitto.

 

Vengono definiti importanti contratti di impiego pluriennale (min 8,5 max 10 anni) per le due nuove costruzioni Ice Class e positivamente ridefiniti i termini di impiego della unità FPSO (durata minima fino al maggio 2009 e possibili estensioni).

 

Viene costituita la Sider Navi Spa con sede a Napoli a cui partecipano pariteticamente Premuda, Romeo, Duferco ed il gruppo siderurgico ucraino IUD. La società intende operare nel comparto delle bulk carriers da 18/20.000 tonnellate (minibulk) ed ha già acquisito due unità usate ed ordinato 6 nuove unità di tale tipologia.

 

Nel 2006 vengono regolarmente prese in consegna le 2 unità Ice Class che vengono impiegate con i contratti pluriennali negoziati e prosegue la scelta di investimenti nel settore bulk con la sottoscrizione di contratti per la costruzione di unità handy (33.000-56.000 tpl).

 

Premuda Chartering Navegaçao Lda., Madeira sottoscrive 3 contratti per la costruzione, da parte del cantiere coreano Samsung, di unità Aframax Product Carriers da 114.700 tpl con consegna prevista nel 2010. Le unità sono caratterizzate da stive del carico interamente pitturate, onde consentire il trasporto di prodotti petroliferi puliti. L’investimento è realizzata in partnership con il Gruppo Messina ed Efibanca Spa, merchant bank del Gruppo Banca Popolare Italiana.

 

 
[2007-2008]

Nel maggio 2007, a seguito dell’avvio del piano di investimenti in unità bulk carriers di media/piccola dimensione viene dismessa la partecipazione, eminentemente finanziaria, in Sider Navi Spa. Vengono inoltre sottoscritti ulteriori 10 contratti per la costruzione di unità handybulk con consegna 2009/2012 per un investimento complessivo di circa 290 milioni di usd.

 

Nell’agosto 2007 vengono ceduti con profitto 4 contratti per la costruzione di unità handymax, sottoscritti a febbraio dello stesso anno.

 

Nel marzo 2008 la controllata Brig Shipping Lda., Madeira, ha acquisito l’intero capitale di una società titolare dei contratti per la costruzione di due ulteriori handybulk da 34.000 tpl per consegna 2009, con un investimento complessivo stimato in circa 48 milioni di euro e nel mese di maggio la società ha preso in consegna la Four Shinano, prima delle tre nuove unità Supramax noleggiate con un contratto Time Charter pluriennale ed opzioni di acquisto.

 

Nel corso del primo semestre 2008 è stato avviato il progetto per la gestione e l’impiego della flotta bulk carrier sotto il regime di Tonnage Tax Inglese, con la costituzione di Four Handy Ltd., UK, interamente controllata. La società ha di fatto cominciato ad operare solo nell’ultima parte dell’anno a seguito dell’acquisto della m/v Four Earth dalla consorella JEP Navegaçao Lda.

 

Nel giugno 2008 la società Investimenti Marittimi Spa (60% Navigazione Italiana S.p.A., 30% Assicurazioni Generali Spa e 10% Duferco Italia Holding S.p.A.), a seguito dell’acquisto di n. 3.000 azioni Premuda sul mercato e di tutte le azioni in precedenza possedute dai propri azionisti, è venuta a detenere il 50,17% del capitale ordinario di Premuda, con ciò configurandosi l’obbligo di promuovere una Offerta Pubblica di Acquisto obbligatoria sulle azioni residue, al prezzo di 1,433 euro per azione (pari al prezzo più elevato pagato da Investimenti Marittimi S.p.A. o da eventuali soggetti operanti di concerto per acquisti di azioni Premuda nei 12 mesi precedenti).

Ottenute le prescritte autorizzazioni, l’Offerta si è svolta nel periodo 14 luglio – 1 agosto 2008 ed a seguito delle adesioni ricevute, Investimenti Marittimi S.p.A. è venuta a detenere n. 106.238.695 azioni ordinarie Premuda pari al 75,474% del capitale con diritto di voto.

 

Nel secondo semestre 2008 è stata avviata la trasformazione della unità tanker Four Springs in minicape bulk carrier, prevista concludersi entro giugno 2009 e con un impiego già fissato di 8 anni al termine dei lavori di conversione.

 

E’ stata inoltre incrementata al 50% la partecipazione in Premuda Chartering Navegacao Lda., Madeira (società titolare dei contratti per la costruzione di 4 unità aframax product tanker), a seguito dell’uscita di Efibanca dall’azionariato della società.

 

 
[2009 - 2010]

Nel primo semestre 2009 la società sia direttamente che attraverso le controllate ha operato attivamente nel settore di compravendita.

 

Nell’aprile 2009 è stata regolarmente presa in consegna da parte di Four Handy Ltd. ed è entrata in esercizio la Four Kitakami, seconda delle tre nuove unità Handymax da 56.000 tpl assunte a noleggio a time charter per lungo periodo, con opzioni di acquisto.

 

Nel maggio 2009 Premuda ha perfezionato l’acquisto della suezmax tanker Four Smile, costruzione 2001, a seguito di esercizio dell’opzione al prezzo di 50 milioni di dollari. Dopo un periodo iniziale di impiego sul mercato spot necessario per ottenere le prescritte Oil Major approval, l’unità è stata consegnata (nel corso del mese di luglio) al noleggiatore per il previsto impiego pluriennale a time charter.

 

Sempre in maggio Premuda ha ceduto per demolizione la panamax bulk Four Etoiles, costruzione 1983, con un profitto di circa 0,4 milioni di euro.

 

Nel giugno 2009 Premuda ha perfezionato l’acquisto della panamax tanker Four Schooner, costruzione 2000, a seguito di esercizio di nostra opzione al prezzo di 32 milioni di dollari. Alla fine dello stesso mese si è realizzata la prevista vendita della nave, che ha prodotto un margine positivo di circa 2,4 milioni di euro.

 

Sempre in giugno è stata regolarmente presa in consegna da parte di Four Handy Ltd ed è entrata in esercizio la Four Mogami, ultima delle tre nuove unità Handymax da 56.000 tpl assunte a noleggio a time charter per lungo periodo, con opzioni di acquisto.

 

Nel corso del semestre è stata inoltre costituita Four Jolly Spa a partecipazione paritetica con Ignazio Messina & C. S.p.A., destinata ad operare sotto bandiera italiana le nuove unità Aframax Product Tanker da 115.000 tpl in costruzione presso il cantiere coreano Samsung di cui la prima in esercizio nel corso di luglio.

 

Nel luglio 2009, completata la trasformazione in minicape bulk carrier, l’unità Four Springs (Premuda) ha effettuato le prove a mare ed è stata consegnata al noleggiatore per il previsto impiego a time charter della durata di 8 anni.

 

Sempre nel luglio 2009 Premuda ha ceduto la panamax bulk carrier Four Coal costruita nel 2000 ed ha generato un profitto di circa 7 milioni di euro, a beneficio del secondo semestre 2009.

 

Nel corso del mese di luglio è stata regolarmente consegnata dal cantiere Samsung la prima delle quattro unità Aframax Product Tanker da 115.000 tpl facente capo alla joint venture paritetica col Gruppo Messina. L’unità, nominata Four Wind e battente bandiera italiana, è stata conferita al pool Taurus, primario operatore per navi di questa tipologia.

 

E’ stata consegnata alla fine di settembre la prima delle unità Handy Bulk Carrier da 35.000 tpl commissionate al cantiere coreano SPP. L’unità, nominata Four Aida, è stata alla consegna trasferita alla controllata Four Handy Ltd, che ne cura l’esercizio e l’impiego commerciale sotto il regime della tonnage tax inglese. Alla stessa Four Handy Ltd. sono stati anche trasferiti i contratti di costruzione per le unità gemelle SPP in consegna 2010.

 

·  2010 - Viene formalizzata la cancellazione di due delle quattro unità bulk carrier commissionate al cantiere vietnamita Vinashin. Gli importi già anticipati a fronte delle unità cancellate saranno trasferiti sulle prime due unità, con riconoscimento di interessi e previa copertura da parte delle refund guarantees.

 

Nel corso del mese di marzo è stata regolarmente consegnata dal cantiere Samsung la seconda delle quattro unità Aframax Product Tanker, facente capo alla joint venture paritetica col Gruppo Messina. L’unità, nominata Four Sky e battente bandiera italiana, è stata conferita al pool Taurus, primario operatore per navi di questa tipologia come la gemella Four Wind.

Sempre nel mese di marzo l’unità Four Rainbow (ex Four Vanguard), dopo la sosta per gli interventi di riparazione e di rinnovo della classe ha ripreso la produzione.

 

Fra maggio e giugno sono prese in consegna da Four Handy Ltd. le due unità SPP Four Nabucco e Four Otello, bulk carrier da 35.000 tpl, destinate ad operare in regime di tonnage tax inglese.

 

Nel corso del mese di giugno è stato sottoscritto un accordo per la vendita a terzi della Four Earth, unità panamax bulk carrier da 77.100 tpl costruita nel 1984. La consegna della nave, inizialmente prevista avvenire entro fine novembre 2010, si è poi perfezionata a metà gennaio 2011.

 

Nel mese di dicembre viene raggiunto un nuovo accordo con il cantiere SPP per sostituire le ultime due unità handy bulk carrier con due unità Panamax bulk carrier da 76.500 tpl, aventi consegna rispettivamente fine settembre 2013 e fine marzo 2014. L’accordo viene poi formalizzato nel mese di gennaio 2011 ed ha determinato l’impegno per un investimento aggiuntivo di 12,5 milioni di dollari, ampiamente motivato dall’aver nel frattempo concluso con una controparte di assoluta affidabilità un soddisfacente contratto di noleggio a lungo termine delle due unità, a far data dalla loro entrata in esercizio.

Sempre nel mese di dicembre la collegata Premuda Chartering Navegaçao Lda. (ns. quota 50%) ha raggiunto un accordo con il cantiere coreano Samsung per la sostituzione dei contratti di costruzione delle residue due unità Aframax Product Tanker con due unità Suezmax Tanker da 158.000 tpl, senza incremento dell’investimento complessivo. Anche in questo caso gli accordi si sono formalizzati nel mese di gennaio, con contestuale passaggio dei contratti in capo alla collegata Four Jolly Spa (anch’essa da noi partecipata al 50%). La consegna delle due unità è prevista rispettivamente a fine gennaio ed a fine ottobre 2013.

 

 

 
[2011]

Nel mese di aprile la controllata Four Handy Ltd. ha preso in consegna la handy bulk carrier Four Rigoletto da 34.400 tpl, quarta delle unità di questo tipo commissionate al Cantiere coreano SPP.

 

Nel mese di agosto la controllata Brig Shipping Lda. ha preso in consegna la handy bulk carrier Four Diamond da 34.000 tpl, prima delle due unità commissionate al Cantiere Vietnamita Vinashin.

 

Nel mese di ottobre la controllata Four Handy Ltd. ha preso in consegna la handy bulk carrier Four Butterfly da 34.400 tpl, quinta delle unità di questo tipo commissionate al Cantiere coreano SPP.

 

Nel corso di dicembre è stata semplificata la struttura del Gruppo attraverso fusione/liquidazione di alcune società.

 

 

 
[2012-2013]

Nel mese di aprile 2012 la controllata Four Handy Ltd.ha preso in consegna la handy bulk carrier Four Turandot da 34.400 tpl, sesta delle unità di questo tipo commissionate al Cantiere coreano SPP.

Dal mese di giugno la FPSO Four Rainbow, concluso il contratto di impiego, è in disarmo in attesa di un nuovo impiego.

Nel mese di dicembre la joint venture Four Jolly Spa (in quota paritetica con il Gruppo Messina) ha venduto a terzi, con consegna contestuale alla consegna da parte del cantiere la prima delle due unità Suezmax Tanker da 158.000 tpl, mentre ha cancellato con penale il secondo contratto.

 

2013

Nel mese di aprile la controllata Four Handy Ltd. ha preso in consegna la handy bulk carrier Four Emerald da 34.000 tpl, seconda delle unità di questo tipo commissionate al Cantiere Vietnamita Vinashin.

 

Per quanto concerne la flotta in costruzione si ricorda che è costituita da 2 panamax bulk da 76.500 tpl, previste entrare in esercizio nell’ottobre 2013 e nel marzo 2014.

 
 
 
< |  Pagina Precedente
 
 
Disclaimer © Copyright 2005 Premuda S.p.A. - C.F. 00103690327 - Powered by Quid web & media